Ricerca:

 
 
 
   
 


 
CORSI ON LINE
Libri
Software

 
 Libri
 
 Le nostre novità editoriali, in italiano ed in lingua inglese, sul mondo del calcestruzzo
 
 I libri sono inviati appena disponibili. Se la disponibilità è 'Ampia', l'evasione dell'ordine è immediata; in caso contrario l'ordine sarà evaso non appena i titoli saranno disponibili.

 

COFANETTO

 
 
 
 
 
Euro 230,00
 

 

 Disponibilità: AMPIA

 
COFANETTO LIBRI ENCO

 
Il cofanetto racchiude i 4 libri sul calcestruzzo pubblicati dalla Enco:

1) Il Nuovo Calcestruzzo VI Ed. di Mario Collepardi, Silvia Collepardi e Roberto Troli;

2) Diagnosi del degrado e restauro delle strutture in c.a. di Mario Collepardi, J. Jacob O. Olagot e Francesca Simonelli;

3) Mix Design del Calcestruzzo di Mario Collepardi, Silvia Collepardi e Roberto Troli;

4) Gli Additivi per Calcestruzzo di Mario Collepardi.


 
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
NUOVO ITA

 
 
 
 
 
Euro 65,00
 

 

 Disponibilità: AMPIA

 
IL NUOVO CALCESTRUZZO
SESTA EDIZIONE
 
Rispetto alla precedente edizione la maggiore novità riguarda l'introduzione di un calcestruzzo speciale impiegato nella costruzione di dighe e nella produzione di pavimenti industriali: si tratta del Calcestruzzo Rullato e Compattato noto anche come RCC (Rolled Compacted Concrete). Questo argomento è stato inserito nel Capitolo XXVI in luogo delle prove non distruttive rinviate con maggior approfondimento al libro "Diagnosi del degrado e restauro delle strutture in C.A.".

Altre novità riguardano i cementi Portland secondo la norma ASTM, il calcestruzzo rinforzato con fibre di vetro, gli aggiornamenti alle norme sui cementi, la produzione del calcestruzzo "lavato" con l'impiego di additivi ritardanti e la critica alle norme UNI 11104 e EN206 per quanto attiene l'esposizione ad ambienti molto aggressivi ed ai cloruri in particolare: in queste condizioni si dovrebbero adottare calcestruzzi con un rapporto acqua/cemento molto più basso di quello (0,45) raccomandato da queste norme per produrre strutture in calcestruzzo armato durabili almento 50 anni.

Ottobre 2014

 
Edizioni Tintoretto
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
DEC

 
 
 
 
 
Euro 65,00
 

 

 Disponibilità: Ampia

 
DEC - Seconda Edizione
Dizionario Enciclopedico del Calcestruzzo
 
PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE
Questa seconda edizione contiene un numero considerevole di nuove voci quali i BLOCCHI IN CALCESTRUZZO, la DIAGNOSI DELL'ASR, i DIFETTI DELLE CASSEFORME, il GRATTACIELO IN CALCESTRUZZO, l'MDF, i PONTI TERMICI, lo SMALTIMENTO DELL'AMIANTO, la TERRAZZA MASCAGNI, il VETRO MACINATO e altre ancora.

PREFAZIONE ALLA PRIMA EDIZIONE
Si tratta di un’opera unica nel suo genere e non riscontrabile nella letteratura italiana né in quella internazionale. L’opera è impostata per rintracciare la quasi totalità dei termini che riguardano il calcestruzzo (circa 2500) soltanto in base all’ordine alfabetico che rende immediato il ritrovamento del termine cercato.

Si possono distinguere alcuni termini molto sintetici come per esempio AA.R.S che è il primo nella lista del DEC e che spiega che questo termine è l’acronimo di “altissima resistenza ai solfati”; se questa definizione non è completamente chiara al lettore, il termine AA.R.S viene rinviato con una freccia è al Cemento resistente ai solfati che si trova, sempre in ordine alfabetico, a pagina 87 dove si forniscono tutti i dettagli sui cementi resistenti ai solfati suddivisi in: MRA (moderata resistenza ai solfati), ARS (alta resistenza ai solfati), AARS (altissima resistenza ai solfati) ciascuno dei quali è raccomandato rispettivamente per le classe di esposizione esposte ai solfati XA1, XA2, XA3 in funzione del contenuto di sali solfatici. Segue poi un’informazione molto utile, da un punto di vista pratico, consistente nella lista degli indirizzi delle cementerie disponibili in Italia dove si possono trovare i vari cementi resistenti ai solfati in funzione dei produttori di cemento che hanno fornito queste informazioni.Accanto a questo tipo di informazioni, si trovano argomenti molto più complessi ed articolati che vengono presentati in forma di una trattazione organica dove molti termini particolari tra loro correlabili vengono fatti confluire nella trattazione organica. Questo esempio riguarda l’argomento “Fisica dell’acqua nel calcestruzzo” esaminato per esteso da pagina 138 a pagina 146 nel quale confluiscono moltissimi termini quali: adsorbimento e assorbimento d’acqua, equazione di Halsey, condensazione capillare, equazione di Kelvin, formazione del ghiaccio, teoria della pressione idraulica, solidificazione dell’acqua in assenza di pioggia, risalita capillare dell’acqua, equazione di Washburn, risalita capillare, efflorescenze e subflorescenze, influenza dell’acqua sulle alterazioni biologiche. Per ciascuno di questi sub-argomenti si può trovare nel Dizionario, in ordine alfabetico, il termine (per esempio condensazione capillare) che viene rinviato con una freccia è all’argomento di carattere generale “Fisica dell’acqua nel Calcestruzzo”.Sono anche segnalate alcune singolari voci come “calcestruzzo per ostriche” che indica il tipo di calcestruzzo confezionato con cenere volante che si comporta come una barriera corallifera molto adatta alla coltivazione dei crostacei e delle ostriche in particolare.Sono inoltre presenti molte Figure, in forma di foto e grafici, e tabelle per una più accurata illustrazione dell’argomento, arricchite da un’accurata bibliografia degli articoli dei vari autori. Da ultimo segnalo una presentazione delle fotografie dei più importanti scienziati del settore quali Abrams, Bolomey, Fick, Lavoisier, Neville, Lyse, e tanti altri.

Il libro è certamente un utile strumento da tenere a portata di mano per essere consultato sui più differenti argomenti: dal cemento soprasolfatato al degrado del calcestruzzo per effetto del CaCl2; dal cemento osmotico all’osmosi; dal cemento Ferrari al calore di idratazione; dalla rettifica dei provini in laboratorio alla resistenza meccanica “falsata” da una mancata planarità delle facce sottoposte a sollecitazione, e così via elencando. Il libro è soprattutto destinato a chi si occupa di produrre calcestruzzo, a chi deve metterlo in opera, a chi deve controllarlo, ma anche a chi deve progettarlo secondo le recenti Norme per le Costruzioni precisando la classe di consistenza, la classe di esposizione, la classe di consistenza e il diametro massimo dell’inerte.


Modalità di acquisto: Vai sul nostro sito www.encoshop.com e acquista il libro, completa il modulo d'ordine e scegli alla voce TIPOLOGIA l'opzione PIEGO LIBRI per azzerare le spese di spedizione. Potrai pagare con Carta di credito (Visa Mastercard, Visa Electron, Poste Pay) sui circuiti PAY PAL, con bonifico bancario o vaglia postale.
Per ogni chiarimento non esitare a contattarci via mail info@encosrl.it oppure telefonicamente 0422/963771 (Mara Meneghel).


 
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
VUL 2 ed-

 
 
 
 
 
Euro 65,00
 

 

 Disponibilità: Alta

 
DIAGNOSI DEL DEGRADO E RESTAURO DELLE STRUTTURE IN C.A.

 
Questo libro è dedicato ai tecnici del calcestruzzo che vogliano diventare degli specialisti nella diagnosi del degrado del calcestruzzo e del restauro delle strutture in c.a.

Una precedente versione di questo libro, intitolato "Il Calcestruzzo Vulnerabile" è stato completamente riscritto nel capitolo intitolato "Calcestruzzi speciali per il restauro" che in questa versione occupa il Capitolo VI. Sono rimasti pressoché immutati gli altri capitoli e le Appendici dedicate alla chimica dei cementi ed alla tecnologia del calcestruzzo (Appendice I), ai materiali polimerici impiegati negli FRP (Fiber Reinforced Polymer) e ai rivestimenti protettivi dei calcestruzzi in superficie (Appendice II), alla modellazione matematica della penetrazione del cloruro e alla conseguente corrosione delle armature metalliche (Appendice III). La conoscenza approfondita di queste tre Appendici (unitamente a quella dei Capitoli II, III, IV e V) è destinata a chi voglia affrontare l’argomento di questo libro per diventare uno specialista della diagnosi e del restauro del calcestruzzo con un taglio chimico-fisico. Sono state aggiunte due nuove Appendici che riguardano la marcatura CE dei prodotti e dei sistemi per proteggere e riparare le strutture in c.a. (Appendice IV) e l’impiego delle malte e dei calcestruzzi fibro-rinforzati nel restauro delle strutture degradate (Appendice V).Un capitolo molto importante di questo libro rimane il Capitolo VIII dedicato all’impiego dell’FRP nel restauro delle strutture degradate dagli agenti aggressivi o dissestati da eventi traumatici (sisma, guerra, urti, ecc.). Questo capitolo è di fondamentale importanza per chi voglia diventare uno strutturista del restauro con il supporto di un esperto nella diagnosi del degrado e nella tecnologia dei materiali da costruzione cementizi e polimerici.

 
Edizioni Tintoretto
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
ADDITIVI

 
 
 
 
 
Euro 65,00
 

 

 Disponibilità: Ampia

 
GLI ADDITIVI PER CALCESTRUZZO
Come funzionano e come si impiegano
 
Questo libro si basa sulla quarantennale esperienza dell’Autore che, nello specifico settore della ricerca sugli additivi chimici per malte e calcestruzzi, ha publicato oltre 100 lavori disponibili e gratuitamente scaricabili dal sito www.encosrl.it => Pubblicazioni scientifiche => Additivi per malte e calcestruzzi.

Oltre a questa attività di ricerca, l’Autore di questo libro ha svolto anche un’intensa attività di ricerca applicata allo sviluppo di additivi industriali lavorando come consulente per Mac Master Builders (ora BASF), Mapei e Tecnochem.

Sono attualmente disponibili due manuali in lingua Inglese sugli additivi (Concrete Admixtures Handbook, Editor V.S. Ramachandran, Noyes Publication, 2nd Edition, 1995 in realtà ormai esaurito e Chemical Admixtures, di R. Rixom e N. Mailvaganam, E & FN Spon, 3rd Edition, 1999). Come si vede si tratta di libri che risalgono a circa 15 anni fa e quindi non aggiornati ai più recenti sviluppi in questo settore.

In questo libro sono presentati 12 diversi tipi di additivi, che vanno da quelli più usualmente impiegati in tutto il mondo - come i riduttori di acqua, gli acceleranti, i ritardanti e gli aeranti - a quelli più particolari impiegati meno tradizionalmente come gli inibitori della reazione alcali-aggregato, gli inibitori di corrosione, i coloranti ed altri ancora.

Sono stati, inoltre illustrati, nel tredicesimo capitolo l’impiego degli additivi in combinazione delle aggiunte minerali quali la cenere volante, il fumo di silice, la loppa d’altoforno, la cenere pesante macinata proveniente dagli inceneritori dei rifiuti solidi urbani, e gli agenti espansivi.

L’impostazione adottata è stata la seguente:
a) richiamare al lettore il fenomeno che è in relazione all’impiego dello specifico additivo come l’importanza del rapporto acqua/cemento per gli additivi riduttori d’acqua, o le conseguenze della formazione del ghiaccio per gli additivi aeranti, o il rischio della reazione alcali-aggregato per gli additivi che inibiscono questo fenomeno, e così via;

b) illustrare i possibili meccanismi d’azione ipotizzati per ogni additivo;

c) discutere l’impiego pratico degli additivi per raggiungere l’obiettivo prestazionale richiesto illustrando anche gli effetti collaterali negativi in presenza di alcuni fattori.

I primi due parametri (a e b) interessano per lo più i ricercatori per la messa a punto di nuovi prodotti e i produttori industriali degli additivi; il terzo parametro (c) interessa molto più da vicino l’utente che può essere i produttori di calcestruzzo preconfezionato o prefabbricato,e l’impresa di costruzione.


L’autore desidera ringraziare innanzitutto Mara Meneghel per l’impostazione grafica e la costruzione delle Figure e Tabelle. Egli è inoltre grato a tutti i suoi attuali collaboratori della Enco (Antonio Borsoi, Silvia Collepardi, Jacob Ogoumah Olagot, Roberto Troli e Francesca Simonelli) dall’esperienza dei quali nell’applicazione industriale o di laboratorio ha tratto molto vantaggio nella preparazione di questo libro. Da ultimo, ma non ultimo per importanza, l’Autore è grato al Prof. Luigi Coppola con il quale scrisse una dispensa precursore di questo libro circa 20 anni fa.

 
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
MIX

 
 
 
 
 
Euro 65,00
 

 

 Disponibilità: ampia

 
MIX DESIGN DEL CALCESTRUZZO

 
Questo libro è una versione aggiornata di precedenti edizioni che furono pubblicate tra il 1990 e il 2004.
Il libro, dopo una introduzione al Principio del Mix Design, si suddivide in 9 Sezioni ciascuna delle quali contiene più Moduli. Il Modulo rappresenta una autonoma informazione, generalmente contenuta in una sola pagina, eventualmente accompagnata da esercizi numerici per illustrare le applicazioni pratiche.
Il libro è stato aggiornato tenendo conto della norma nazionale UNI 11104 che, unitamente alla norma europea UNI-EN 206-1, determina, in accordo al DM del 14 Gennaio 2008, le proprietà e le composizioni dei calcestruzzi durabili in relazione alla loro classe di esposizione ambientale.
Il libro è destinato a tecnologi del calcestruzzo che intendono diventare specialisti del settore. Il lettore di questo libro deve già possedere una conoscenza di base sulla tecnologia del calcestruzzo: rapporto acqua/cemento, resistenza meccanica, durabilità, perdita di lavorabilità, ritiro igrometrico, granulometria degli aggregati, ecc.
Gli Autori di questo libro ringraziano Mara Meneghel per l’importante contributo alla realizzazione ed alla grafica del libro.
Come utile complemento di questo libro è disponibile anche il software Computerized Mix Design (CMD 2008), elaborato con la collaborazione di Etzel Lava, che permette di elaborare automaticamente il calcolo del Mix Design del calcestruzzo nelle più svariate condizioni previste anche in questo libro: miscelazione e trasporto del calcestruzzo per tragitti più o meno lunghi; perdita di lavorabilità in funzione della temperatura e dell’impiego di additivi; combinazione ottimale degli inerti in curva di Fuller o Bolomey; maturazione in climi caldi e freddi; trattamenti termici a vapore; calcolo della resistenza meccanica a compressione, a flessione ed a trazione; scelta della composizione del calcestruzzo in funzione della durabilità; calcolo del modulo elastico, del ritiro e della deformazione viscosa.

 
Edizioni Tintoretto - pp. 282
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
NEW CONCRETE

 
 
 
 
 
Euro 110,00
 

 

 Disponibilità: Ampia

 
THE NEW CONCRETE
Lingua Inglese
 
This book is entitled “The New Concrete”. What is “new”? There are many reasons why I have used this term . Some are related to the material. Others belong to the book.First of all, during the last 30 years concrete is changed in composition and perfor-mance: only a minor part of cement is still Portland cement. In Europe about 90 % of the cement adopted in modern concretes is in form of blended cements where Portland cement is replaced by fly ash, granulated ground blast furnace slag, natural or industrial pozzolan, silica fume and other components including ground limestone. The use of chemical admixtures, and particularly of superplasticizers, has revolutionized the technology of concrete in terms of water-cement – which can be as low as 0.30 to manufacture High Strength Concrete - or in terms of workability to manufacture Self-Compacting Concrete. More recently, the use of shrinkage-reducing admixtures (SRA), particularly in combination with polymer macro-? bres or CaO-based expansive agents, allows to manufacture crack-free concrete even in the absence of wet curing. Secondly, this book is devoted to Architects and Building or Civil Engineers who are interested in essential information about concrete and its performance, together with standard prescriptions to be adopted by contractors, pre-cast concrete and ready-mixed manufacturers. Other excellent books like “Properties of Concrete” by A.M. Neville, ”High-Performance Concretes” by P.C. Aïtcin, “Concrete. Microstructure, Properties an Materials” by P. K. Mehta and P. J. M Monteiro, are available and more devoted to scien-tists, students or concrete specialists, but they do not offer any helpful and practical support especially to European people concerned with concrete.The third reason why the concrete presented in this book is new is that it is based on the European Standard (EN) specially for the cements and the concrete properties dea-ling with characteristic strength, permeability and durability. No other book is so devo-ted to the European Standards. However, the technical literature available in America (ACI,CANMET) or in Japan (specially in chemical admixtures) is taken in great account in this book.Moreover, attached to the book is the “Easy & Quick” software to support and help readers to establish technical prescriptions about concrete strength, durability, placement, compaction and curing according to European Standards.
ATTENTION: THE PRICE OF 110 EURO INCLUDING DELIVERED FREE IN EUROPE - PLEASE SELECT IN THE FORM "TIPOLOGIA: ENGLISH BOOK" IN ORDER TO NOT PAY FOR THE COSTS OF SHIPPING - ERRONEOUS PAYMENT OF THE COSTS OF SHIPPINGS WILL NOT REFOUND

 
Edizioni Tintoretto
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello
CONCRETE MID DESIGN

 
 
 
 
 
Euro 130,00
 

 

 Disponibilità: Ampia

 
CONCRETE MIX DESIGN
Lingua Inglese
 
Concrete mix-design is the method to transform the required engineering properties into the composition of the concrete mixture in terms of kg/m3 of cement, water, sand and coarse aggregate.
The concrete mix design elaborated in this handbook is based on the EN 197-1 for the cements to be adopted, and the EN 206-1 for the required exposure and consistency classes
This handbook takes into account two types of mix-design depending on the complexity of the required performances: simple or complex mix design.
Simple mix-design is based on the relationships between the concrete properties, on one hand, and the composition of the mixture, on the other, when the concrete properties are the 28-day characteristic strength in the hardened state, and the workability in the fresh state. These relationships depend on the cement strength class and the maximum size of the aggregate.
Complex mix-design is based on the relationships between properties and concrete composition when the properties include durability, permeability, early strength, flexural or tensile strength, besides the 28-day compressive strength. Complex mix-design also includes the calculation of the slump loss depending on the time and temperature transportation, as well as the presence of chemical admixtures.
This handbook also takes into account how to predict drying shrinkage, creep and thermal heating in concrete structures on the basis of the concrete composition elaborated from the mix design.
A special software called CMD (Computerized Mix Design) is available to elaborate automatically simple and complex mix designs.
ATTENTION: THE PRICE OF 130 EURO INCLUDING DELIVERED FREE IN EUROPE - PLEASE SELECT IN THE FORM "TIPOLOGIA: ENGLISH BOOK" IN ORDER TO NOT PAY FOR THE COSTS OF SHIPPING - ERRONEOUS PAYMENT OF THE COSTS OF SHIPPINGS WILL NOT REFOUND

 
Edizioni Tintoretto
 
 
 
 
 

 
Quantità
  Metti nel carrello
  esamina il carrello

 

Libri


COFANETTO LIBRI ENCO

 

IL NUOVO CALCESTRUZZO
SESTA EDIZIONE

 

DEC - Seconda Edizione
Dizionario Enciclopedico del Calcestruzzo

 

DIAGNOSI DEL DEGRADO E RESTAURO DELLE STRUTTURE IN C.A.

 

GLI ADDITIVI PER CALCESTRUZZO
Come funzionano e come si impiegano

 

MIX DESIGN DEL CALCESTRUZZO

 

THE NEW CONCRETE
Lingua Inglese

 

CONCRETE MIX DESIGN
Lingua Inglese

 

Enco Shop